Pages Menu

Postato da su Sep 30, 2013 in Eventi, Viaggi

Inizia il Queer Festival a Firenze

Inizia il Queer Festival a Firenze

Dal 19 ottobre iniziano a Firenze gli eventi letterari dedicati alla cultura queer, in attesa dell’inizio del Queer Film Festival che avrà luogo dal 6 al 12 novembre nel cinema Odeon di Firenze. Sono tanti gli eventi culturali, le iniziative, gli incontri dedicati alla teoria queer, una teoria poco conosciuta in Italia e il cui termine ancora non ha una traduzione.

Le mostre fotografiche

La teoria Queer dimostra l’infondatezza della dicotomia sessuale che vede opporsi solo maschio e femmina, e i due generi uomo e donna, per arrivare a negare l’opposizione di orientamento o preferenza sessuale tra eterosessuale e omosessuale. Secondo questa teoria i sessi non solo due, ma almeno sei e nessuna persona dovrebbe accettare il dualismo maschio –femmina perchè nega ed esclude automaticamente tutte le altre possibilità.
Una novità di questa edizione del Queer festival di Firenze è la mostra fotografica intitolata “The Pink Choice” della fotografa vietnamita Maika Elan. L’artista e fotogiornalista è famosa per aver vinto proprio con questa serie di fotografie il Premio World Pree Photo 2013 per la sezione Reportage. Dal 26 ottobre al 23 novembre espone negli spazi dell’Istituto Europeo di Design trentadue scatti che ritraggono delle scene di vita quotidiana e intimità tra le coppie vietnamite di omosessuali. Il Vietnam da questo punto di vista è un Paese aperto: non sono mai state criminalizzate formalmente le relazioni omosessuali se tra maggiorenni, ma, come in Italia e in molti altri Stati, i gay vengono spesso emarginati. In ogni caso il Vietnam non esclude di introdurre i matrimoni tra omosessuali e nel 2012 ha ospitato il primo Gay Pride. La mostra fotografica vuole quindi portare l’attenzione sulla normalità delle vite delle coppie omosessuali, non sulle stranezze, per allontanare l’associazione che si fa tra omosessualità e devianza e riportarla invece a qualcosa di comune e quotidiano.
Inoltre anche un’altra mostra sarà protagonista di questa edizione del festival: dal 19 ottobre al 1° dicembre sarà possibile visitare “Corpovisione” di Sandra Nastri, nell’Ireos. Si tratta di due progetti, uno in bianco e nero e uno a colori, in cui il corpo è protagonista, ed è inteso come una superfice su cui si può viaggiare e in cui le forme portano lontano.

Il calendario letterario

Dal 23 ottobre al 23 novembre si potrà assistere e partecipare agli incontri letterari, nel centro Ireos di Firenze e nella libreria IBS Bookstore, tutti ad ingresso libero. Il “Queer Book” si apre il 23 al centro Ireos, alle 18, con Beppe Ramina e Riccardo Pieralli, protagonisti della cultura Lgbt italiana. Stesso luogo, stessa ora, venerdì 25 viene presentato il libro “Anarchismo queer: un’introduzione di Samuele Grassi”, mentre mercoledì 30 è la volta di “Alice in un mondo reale” di Isabel Franc e Susanna Martin, alle 18, nell’IBS Bookstore. Sempre nella libreria, alle 18, il 31 ottobre sarà presentato il libro “L’amore folle” di Francoise Hardy, con l’intervento di Luca Scarlini.
Seguiranno le presentazioni del libro “Visioni Lesbiche” di di Federica Fabbiani (il 2 novembre, alle 18, al centro Ireos), “Gradi di separazione” di Giuseppe Frittaion (il 4 novembre, alle 18, nell’Ibs Bookstore), “Negli occhi il cinema, nelle mani l’amore” scritto da Elsi Perino, Giovanni Minerba, Mattia Surroz, (Il 9 novembre, alle 12, nell’Ibs Bookstore), “Se stiamo insieme ci sarà un perché – La coppia di fatto si racconta” a cura di Claudio Finelli (il 10 novembre, alle 12, nell’Ibs Bookstore), “Troppo amore ti ucciderà. Le tre vite di Don Marco Bisceglia” di Rocco Pezzano (il 13 novembre alle 18), “Storie di streghe e di delitti” di Sarah Sajetti (il 13 novembre, alle 18, al centro Ireos), il disco “Come barchette dentro un tram” di Alfredo Cohen (il 17 novembre, alle 18 al centro Ireos), il libro “San Foucault. Verso un’agiografia gay” di David M. Halperin (il 20 novembre, alle 18, al centro Ireos) e infine il 23 novembre alle 18 al centro Ireos è stato organizzato un incontro su Mario Mieli, con Francesco Gnerre.

Il film festival

Il 6 novembre inizierà il film festival: fino al 12 novembre nel cinema Odeon di Firenze si potranno vedere i film più importanti dedicati a questoi tema, storici e nuovissimi, per circa 10 diverse proiezioni al giorno. Il programma completo qui: http://www.florencequeerfestival.it

Immagine: miket – FotoliaSimilar Posts: