Pages Menu

Postato da su Nov 1, 2013 in Viaggi

Genova città di cultura, di storia e di scienza: cosa vedere

Genova è un’antica città marinara e il suo porto che si affaccia sul mar Ligure è sempre stato molto importante nell’antichità e lo è ancor oggi. La città è ricca di storia e di monumenti interessanti da visitare, oltre ad essere una vivace città ricca di appuntamenti culturali e di musei da visitare.

Genova Repubblica Marinara

La città di Genova fu per otto secoli una potente repubblica marinara, fino a quando nel 1805 perse la sua indipendenza a causa dell’occupazione napoleonica, e da qui ne derivano gli appellativi di “Dominante dei mari”, “La Superba” e “repubblica dei magnifici”.
Sono molti i monumenti del centro storico da ammirare, come La Lanterna del porto antico, i palazzi della Ripa Maris, i palazzi del centro storico che sono stati dichiarati patrimonio dell’Unesco come i palazzi dei Rolli Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco, lo splendido Palazzo Ducale, via Garibaldi e la “Strada Nuova”. Genova vanta anche molte ville e parchi interessanti da visitare come il giardino di camelie quello di Villa Pallavicini, e il roseto del parco di Nervi. Splendido il paesaggio che si può ammirare dalla cinta muraria che circonda la città, e da Forte Sperone, dove oggi vengono organizzati degli spettacoli teatrali d’estate. C’è il Palazzo San Giorgio, dove aveva sede l’omonimo Banco, la banca più antica al mondo.
La città è famosa anche per aver dato i natali a una serie di personaggi storici e di artisti: tra questi ricordiamo da Cristoforo Colombo a Giuseppe Mazzini, da Nicolò Paganini a Fabrizio De Andrè, da Renzo Piano ed Emanuele Luzzati, scenografo, animatore e illustratore.

Turismo e cultura

La città offre ai turisti perciò infiniti percorsi informativi, visite guidate, mostre e iniziative culturali legate anche a questi nomi. I musei di Genova sono decine, si va dalla casa di Cristofolo Colombo, in vico Dritto di Ponticello, al Museo del Risorgimento, in Via Lomellini, 11, al Museo delle culture nel mondo, in Corso Dogali, 18, e ancora, per quanto riguarda l’arte ai Musei in Strada Nuova, in Via Giuseppe Garibaldi, 11, a palazzo Reale e palazzo Ducale, rispettivamente in Via Balbi, 10 e in Piazza Giacomo Matteotti, 9. Per non parlare poi del famosissimo acquario di Genova, il secondo in Europa per grandezza, dopo quello di Valencia, che accoglie ogni giorno decine di migliaia di visitatori.
Sono tutt’ora molte le attività culturali e gli eventi di respiro internazionale che vi vengono organizzati: uno di questi è il festival della scienza, un evento divulgativo che attira i nomi piì importanti d’Italia in campo scientifico. Ma c’è anche il Wow (http://www.wowscienza.it) il museo della scienza dedicato ai bambini e ai ragazzi, per insegnare in modo semplice e divertente le leggi della fisica, della chimica e della biologia ai più piccoli.
C’è anche “Il Festival di quelli che leggono” dedicato alla letteratura, solo per citarne alcuni.
Ospita inoltre ogni anno a fine ottobre il “Campionato mondiale di Pesto al mortaio”: un centinaio di concorrenti provenienti da ogni parte del mondo si sfidano nella preparazione del tradizionale pesto alla genovese.
Genova è ricordata anche per essere stata la sede del G8 del 2011, famoso per gli scontri violenti che vi ebbero luogo, fu la sede dell’Expo ’92 ed è stata Capitale europea della cultura nel 2004. Ora è un centro importante per l’editoria e e le telecomunicazione, oltre che per la sua Università.
Ma per chi ama la tranquillità e vuole solo fare una passeggiata nel verde, può prendere una delle “creuse”, le stradine in salita che dal mare portano sulla collina. E lì ammirare dall’alto la città, stesa sulle alture, con le case che arrivano sul mare.
Il sito ufficiale è http://www.visitgenoa.it

Immagine: pixabay.com – Sestri Levante

Similar Posts: